Formazione

Corsi di formazione

Corsi di formazione base e aggiornamenti su varie tematiche
  • Formazione Formatori sulla sicurezza ai sensi del Decreto Interministeriale del 2013;
  • R.S.P.P. (resp. del servizio di prevenzione e protezione aziendale) datori di lavoro;
  • R.S.P.P. moduli A - B (tutti i macrosettori) - C;
  • R.L.S. (Rapp. dei lavoratori per la sicurezza);
  • Componenti squadra di prevenzione incendi e primo soccorso ai sensi dei DM 10-3-1998 e DM 388/2003;
  • Preposti e dirigenti ai sensi del D. Lgs. 81/08 e smi e ai sensi degli Accordi stato regione del 2011- 2016;
  • Addetti uso di macchine particolari secondo l’Accordo Stato regioni del 22/02/2012 quali carrelli elevatori,addetti all’uso di piattaforme elevabili P.L.E, addetti utilizzo mezzi di sollevamento e macchine per il movimento terra, gru mobili e gru su autocarro, carrelli semoventi a braccio telescopico, ecc….;
  • Formazione di base sui rischi di mansione per tutti i lavoratori ai sensi degli art.li 36-37 del D. Lgs. 81/08 e smi e ai sensi degli Accordi stato regione del 2011-2016;
  • Corso per addetti e preposti ai lavori negli spazi confinati ai sensi del DPR 177/2011;
  • Nuovo regolamento CLP (CE) n. 1272/2008, etichettatura e classificazione sostanze pericolose;
  • Corso nuova direttiva Seveso 2012/18/UE, Seveso III;
  • Corso introduttivo alla nuova norma ISO 45001:2018 sui sistemi di gestione salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Corso da Auditor di prima e seconda parte sui sistemi di gestione salute, sicurezza e ambiente OHSAS 18001, ISO 45001, ISO 14001, ISO 19011;
  • Operatori elettrici secondo la norma CEI 11-27, P.E.S. - P.A.V., per la qualifica di persona esperta e persona avvertita (PES-PAV);
  • Formazione superiore e continua in vari macrosettori in materia di salute sicurezza ed ambiente;
  • Addestramento all’uso di DPI di III categoria, quali protezioni anticaduta, protezioni vie respiratorie, otoprotettori;
  • Corso di qualifica per Coordinatori in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori nei cantieri (CSP-CSE);
  • Addetti al montaggio e smontaggio di ponteggi secondo l'ALLEGATO XXI del D.Lgs. 81/2008i;
  • Formazione Operatori nel settore alimentare HACCP, responsabili e addetti alla manipolazione REG. CE 852/2004;

Orientamento e Formazione

La Sipar è ente di formazione accreditato dalla regione Lazio, con determinazione n. B5191 del 30/6/2011, la tipologia di accreditamento è in ingresso per gli ambiti formazione e orientamento macrotipologie formazione superiore e continua, settori ISFOL-Orfeo di seguito elencati;
Settori ISFOL-ORFEO:

[0101] - CONDUZIONE AMMINISTRAZIONE COMMERCIALIZZAZIONE
[0103] - COLTIVAZIONE IRRIGAZIONE CONCIMAZIONE FITOPATOLOGIA
[0116] - VARIE AGRICOLTURA
[0115] - AGRITURISMO
[0502] - DISEGNO MECCANICO
[0506] - IMPIANTISTICA, TUBISTICA, TERMOIDRAULICA
[0507] - CARPENTERIA SALDATURA
[0602] - IMPIANTISTICA, RIPARATORI MANUTENTORI ELETTRICI
[0801] - RILEVAZIONE, DISEGNO, PROGETTAZIONE
[1908] - LINGUE ESTERE
[1910] - SICUREZZA AZIENDALE
[2501] - IMPATTO E PROTEZIONE AMBIENTALE
[2502] - RISORSE NATURALI
[2601] - INFORMATICA GENERALE E DI BASE, INTRODUZIONE ALL'INFORMATICA
[2602] - INFORMATICA E ORGANIZZAZIONE
[2603] - AREE TECNOLOGICHE E APPLICAZIONE
[2604] - ANALISTI PROGRAMMATORI, SISTEMISTI
[2608] - VARIE (INFORMATICA)
[2801] - SERVIZI SOCIALI E SANITARI
[2802] - SERVIZI EDUCATIVI

La Sipar ha attuato e mantiene un sistema di gestione per la qualità del lavoro conforme alla norma ISO 9001:2015 rilasciato dall’Ente di certificazione riconosciuto Accredia – CERTIQUALITY, relativamente ai codici di attività IAF 35-37 (Consulenza e Formazione) – certificato di accreditamento numero 21648 emissione corrente 21/12/2017

Storico - Catalogo Corsi

Corso di Formazione per Responsabili ed addetti del Servizio di prevenzione e protezione aziendale modulo A, ai sensi dell'art. 32 del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’Accordo tra Governo, Regioni e Provincie Autonome del 26/01/2006.

Il modulo A è rivolto ai responsabili del servizio di prevenzione e protezione dai rischi e addetti al servizio di prevenzione e protezione dai rischi che non hanno mai esercitato la funzione ed è finalizzato ad acquisire nozioni utili in tema di sicurezza, igiene sul lavoro, di prevenzione e valutazione dai rischi, conoscere compiti e responsabilità dei soggetti del sistema di prevenzione aziendale e degli Enti preposti alla tutela dei lavoratori.
Il modulo A è obbligatorio per RSPP e ASPP ai fini di svolgere le funzioni proprie dei ruoli ed ha una durata di 28 ore.

La frequenza al MODULO A costituisce Credito Formativo Permanente ed è valido per qualsiasi macrosettore ATECO.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 550,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • L’approccio alla prevenzione attraverso il DLgs 9 aprile 2008, n. 81 per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori
  • Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento
  • I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale secondo il DLgs 9 aprile 2008, n. 81:
  • I compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali
  • Il sistema pubblico della prevenzione
  • Criteri e strumenti per la individuazione dei rischi
  • Documento di valutazione dei rischi
  • La classificazione dei rischi in relazione alla normativa
  • La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di igiene del lavoro
  • Rischio incendio ed esplosione
  • La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza
  • Le ricadute applicative e organizzative della valutazione del rischio

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso di Formazione per Responsabili ed Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale modulo B ai sensi dell'art. 32 del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’Accordo tra Governo, Regioni e Provincie Autonome del 26/01/2006.

Modulo di specializzazione: la durata del corso varia da 12 a 68 ore a seconda del macrosettore di riferimento relativamente alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, correlati alle specifiche attività lavorative. I macrosettori sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: da Euro 300,00 a Euro 1.500,00 a seconda del macrosettore.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Per ogni macrosettore sono indicati i principali argomenti relativi ai diversi comparti che lo compongono:

  • Rischi da agenti cancerogeni e mutageni
  • Rischi chimici
  • Rischi biologici
  • Rischi fisici
  • Rischi legati all’organizzazione lavoro
  • Rischio infortuni
  • Rischio esplosioni
  • Sicurezza antincendio
  • Dispositivi di Protezione Individuale - DPI 

 

Classificazione dei Macro-Settori

Settori ATECO

Totale ore

Costo a partecipante

1

Agricoltura

A

36

€ 700,00

2

Pesca

B

36

€ 700,00

3

Estrazione minerali
Altre industrie estrattive
Costruzioni

CA
CB
F

60

€ 1.300,00

4

Industrie alimentari ecc.
Tessili, Abbigliamento,
Conciarie, Cuoio,
Legno
Carta, Editoria, Stampa
Minerali non metalliferi
Produzione e Lavorazione metalli
Fabbricazione macchine, apparecchi meccanici
Fabbricazione macchine, app. elettrici,   elettronici
Autoveicoli
Mobili
Produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, acqua
Smaltimento rifiuti

DA
DB
DC
DD
DE
DI
DJ
DK
DL

DM
DN
E

O

48

€ 1.000,00

5

Raffinerie – Trattamento combustibili nucleari
Industria chimica, Fibre
Gomma, Plastica

DF
DG
DH

68

€ 1.500,00

6

Commercio ingrosso e dettaglio – Attività   artigianali non assimilabili alle precedenti ( carrozzerie, riparazione   veicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticcieri ecc.)
Trasporti, Magazzinaggi, Comunicazioni

G



I

24

€ 500,00

7

Sanità – Servizi sociali

N

60

€ 1.3000,00

8

Pubblica amm.ne
Istruzione

L
M

24

€ 500,00

9

Alberghi, Ristoranti
Assicurazioni
Immobiliari, Informatica
Ass.ni ricreative, culturali, sportive
Servizi domestici
Organizzaz. Extraterritoriali

H 
J

 K
 O
 P
 Q

12

€ 300,00


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso di Formazione per Responsabili ed addetti del Servizio di prevenzione e protezione aziendale modulo C ai sensi dell’art. 32 del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’Accordo tra Governo, Regioni e Provincie Autonome del 26/01/2006.

Il modulo C ha una durata di 24 ore ed è un modulo di specializzazione per soli RSPP e riguarda la formazione su prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e psico-sociale, di organizzazione e gestione delle attività tecnico-amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali.

La frequenza al MODULO C costituisce Credito Formativo Permanente.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 500,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Organizzazione e sistemi di gestione (8 ore)
La valutazione del rischio come:

a) processo di pianificazione della prevenzione
b) conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi
c) elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi.
  • Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione e e confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.)
  • Il processo di miglioramento continuo
  • Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico – amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici)
Il sistema delle Relazioni e della Comunicazione (4 ore)
  • Il sistema delle relazioni: RLS, Medico competente, lavoratori, datore di lavoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc..
  • Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro
  • Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione
  • Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica
  • Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali
Rischi di natura psicosociale
  • Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, mobbing e burn –out
  • Conseguenze lavorative dei rischi da tali fenomeni sulla efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute
  • Strumenti, metodi e misure di prevenzione
  • Analisi dei bisogni didattici
Rischi di natura ergonomica (4 ore)
  • L’approccio ergonomico nell’impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature
  • L’approccio ergonomico nell’organizzazione aziendale
  • L’organizzazione come sistema: princìpi e proprietà dei sistemi. Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda
  • Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro
  • Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.) Simulazione visiva di modelli ed esempi (filmati,video,ecc)
Ruolo dell’Informazione e della Formazione (8 ore)
Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro
  • Modelli circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecce
  • Elementi di progettazione didattica
  • Analisi dei fabbisogni
  • Definizione degli obiettivi didattici
  • Scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi
  • Metodologie didattiche
  • Sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso di Formazione per Responsabili ed Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale modulo B ai sensi dell'art. 32 del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’Accordo tra Governo, Regioni e Provincie Autonome del 07/07/2016.

Moduli di specializzazione
E’ previsto un Modulo B comune a tutti i settori produttivi della durata di 48 ore e, di fatto, vengono aboliti i moduli declinati B1, B2, B3, B4, B5, B6, B7, B8 e B9,
  • il modulo B è propedeutico ai moduli di specializzazione,
  • i moduli B di specializzazione sono:
  • - Modulo B-SP1: agricoltura - pesca della durata di 12 ore,
    - Moduli B-SP 2: cave - costruzioni della durata di 16 ore,
    - Modulo B-SP3: sanità - assistenza sociale residenziale della durata di 12 ore,
    - Modulo B-SP4: chimico - petrolchimico delle durata di 16 ore

    Modulo

    Riferimento codice settori Ateco 2007 Lettera - Descrizione macrocategoria

    Durata

    Modulo B-SP1
    Agricoltura - Pesca

    A - Agricoltura, Silvicoltura e Pesca

    12 ore

    Modulo B-SP2
    Cave - Costruzioni

    B - Estrazione di minerali da cave e miniere
    F - Costruzioni

    16 ore

    Modulo B-SP3
    Sanità residenziale

    Q - Sanità e assistenza sociale (86.1 - Servizi ospedalieri e 87 - Servizi di assistenza sociale residenziale)

    12 ore

    Modulo B-SP4
    Chimico - Petrolchimico

    C - Attività manifatturiere (19 - Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio e 20 - Fabbricazione di prodotti chimici)

    16 ore

    Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

    Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

    Per ogni macrosettore sono indicati i principali argomenti relativi ai diversi comparti che lo compongono:
    • Rischi da agenti cancerogeni e mutageni
    • Rischi chimici
    • Rischi biologici
    • Rischi fisici
    • Rischi legati all'organizzazione lavoro
    • Rischi infortuni
    • Rischi esplosioni
    • Sicurezza antincendio
    • Dispositivi di Protezione Individuale - DPI

Corso per Datori di Lavoro – RSPP ai sensi del Decreto Legislativo 81/2008 art. 34, comma 2 e dell’ Accordo Stato Regioni 07/07/ 2016.

Il corso vuole fornire ai Datori di Lavoro che intendono svolgere personalmente il ruolo di responsabile e addetto del servizio di prevenzione e protezione le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa vigente. La durata del corso è di 16 ore (Aggiornamento Quinquennale: 6 ore).

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 300,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 150,00

I macrosettori a rischio BASSO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Commercio ingrosso e dettaglio
  • Alberghi, ristoranti
  • Assicurazioni
  • Immobiliari, informatica
  • Ass.ni creative, culturali e sportive
  • Servizi domestici
  • Organizzaz. extraterritoriali
Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1. NORMATIVO – GIURIDICO:
  • il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • la responsabilita' civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la «responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle societa' e delle associazioni, anche prive di responsabilita' giuridica» ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • il sistema istituzionale della prevenzione;
  • i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilita';
  • il sistema di qualificazione delle imprese.
MODULO 2. GESTIONALE:
  • i criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle modalita' di accadimento degli stessi;
  • la considerazione delle risultanze delle attivita' di partecipazione dei lavoratori;
  • il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificita' e metodologie);
  • i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;
  • il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze
MODULO 3. TECNICO:
  • i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • i rischi ricollegabili al genere, all'eta' e alla provenienza da altri paesi;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;
MODULO 4. RELAZIONALE:
  • l'informazione, la formazione e l'addestramento;
  • le tecniche di comunicazione;
  • il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e  modalita' di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la  sicurezza.


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso per Datori di Lavoro – RSPP ai sensi del Decreto Legislativo 81/2008 art. 34, comma 2 e dell’ Accordo Stato Regioni 07/07/ 2016

Il corso vuole fornire ai Datori di Lavoro che intendono svolgere personalmente il ruolo di responsabile e addetto del servizio di prevenzione e protezione le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa vigente. La durata del corso è di 32 ore (Aggiornamento Quinquennale: 10 ore).

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 550,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 200,00

I macrosettori a rischio MEDIO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Agricoltura
  • Pesca
  • Trasporti, magazzinaggi, comunicazioni
  • Assistenza sociale non residenziale
  • Pubblica amministrazione
  • Istruzione
Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1. NORMATIVO – GIURIDICO:
  • il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • la responsabilita' civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la «responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle societa' e delle associazioni, anche prive di responsabilita' giuridica» ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • il sistema istituzionale della prevenzione;
  • i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilita';
  • il sistema di qualificazione delle imprese.
MODULO 2. GESTIONALE:
  • i criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle modalita' di accadimento degli stessi;
  • la considerazione delle risultanze delle attivita' di partecipazione dei lavoratori;
  • il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificita' e metodologie);
  • i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;
  • il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze
MODULO 3. TECNICO:
  • i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • i rischi ricollegabili al genere, all'eta' e alla provenienza da altri paesi;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;
MODULO 4. RELAZIONALE:
  • l'informazione, la formazione e l'addestramento;
  • le tecniche di comunicazione;
  • il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalita' di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la  sicurezza.


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso per Datori di Lavoro – RSPP ai sensi del Decreto Legislativo 81/2008 art. 34, comma 2 e dell’ Accordo Stato Regioni 07/07/ 2016

Il corso vuole fornire ai Datori di Lavoro che intendono svolgere personalmente il ruolo di responsabile e addetto del servizio di prevenzione e protezione le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa vigente. La durata del corso è di 48 ore (Aggiornamento Quinquennale: 14 ore).

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 850,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 250,00

I macrosettori a rischio ALTO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Estrazione minerali
  • Altre industrie estrattive
  • Costruzioni
  • Industrie alimentari
  • Tessili, abbigliamento
  • Conciarie, cuoio
  • Legno
  • Carte, editoria, stampa
  • Minerali non metalliferi
  • Produzione e lavorazione metalli
  • Fabbricazione macchine app. elettrici, elettronici
  • Autoveicoli
  • Mobili
  • Produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, acqua
  • Smaltimento rifiuti
  • Raffinerie, trattamento combustibili nucleari
  • Industria chimica, fibre
  • Gomma, plastica
  • Sanità
  • Assistenza sociale residenziale
Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1. NORMATIVO – GIURIDICO:
  • il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • la responsabilita' civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la «responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle societa' e delle associazioni, anche prive di responsabilita' giuridica» ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • il sistema istituzionale della prevenzione;
  • i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilita';
  • il sistema di qualificazione delle imprese.
MODULO 2. GESTIONALE:
  • i criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle modalita' di accadimento degli stessi;
  • la considerazione delle risultanze delle attivita' di partecipazione dei lavoratori;
  • il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificita' e metodologie);
  • i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;
  • il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze
MODULO 3. TECNICO:
  • i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • i rischi ricollegabili al genere, all'eta' e alla provenienza da altri paesi;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;
MODULO 4. RELAZIONALE:
  • l'informazione, la formazione e l'addestramento;
  • le tecniche di comunicazione;
  • il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalita' di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso di formazione base di 32 ore per Rappresentanti dei Lavoratori perla Sicurezza(R.L.S.) ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs.81/08 e s.m.i..

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza è la persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro. La durata minima del corso è di 32 ore ed è prevista una verifica di apprendimento come specificato nell’art. 37 comma 11 del D.Lgs. 81/2008.

Costo imponibile a partecipante: Euro 400,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Principi giuridici comunitari e nazionali;
  • Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Valutazione dei rischi;
  • Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;
  • Nozioni di tecnica della comunicazione.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Aggiornamento annuale Rappresentanti per la sicurezza dei lavoratori ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs.81/08 e s.m.i..

Il corso è rivolto ai rappresentanti per la sicurezza (RLS) che hanno già effettuato la formazione di base come previsto dall'art. 37 comma 11 del D. Lgs. 81/2008, s.m.i.

La durata del corso di aggiornamento è di 4 ore o di 8 ore. Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Corso di aggiornamento RLS di 8 ore
  • Novità generali Cosa cambia
  • Le attribuzioni del Datore di Lavoro, del Dirigente e del   Preposto
  • Compiti e attribuzioni dell’RLS
  • Concetti di pericolo, rischio, misure di prevenzione e   protezione
  • La formazione dei lavoratori
  • Valutazione dei rischi
  • Uso dei dispositivi di Protezione Individuale
  • La gestione delle interferenze ed il ruolo dell’RLS
  • I SGSL
  • La Riunione Periodica
Costo imponibile a partecipante: Euro 200,00

Corso di aggiornamento RLS di 4 ore
  • Novità generali Cosa cambia
  • Le attribuzioni del Datore di Lavoro, del Dirigente e del   Preposto
  • Compiti e attribuzioni dell’RLS
  • Concetti di pericolo, rischio, misure di prevenzione e   protezione
  • La formazione dei lavoratori
  • Valutazione dei rischi
Costo imponibile a partecipante: euro 100,00

N.B. I corsi di formazione avranno luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze ai sensi del D.M. 10/03/98

Il Corso, della durata di 4 ore, è finalizzato a trasmettere ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relativo alla sicurezza antincendio ed alla gestione dell’emergenza con specifico riferimento ai contenuti del D.M. 10 marzo 1998. Sensibilizzare e fornire così utili elementi per organizzare una rapida evacuazione e tutelare l’integrità fisica dei lavoratori.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1 (1 ora)
L’incendio e la prevenzione incendi
  • principi della combustione;
  • prodotti della combustione;
  • sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
  • effetti dell’incendio sull’uomo;
  • divieti e limitazioni di esercizio;
  • misure comportamentali.
MODULO 2 (1 ora)
La protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio
  • principali misure di protezione contro gli incendi;
  • evacuazione in caso di incendio;
  • chiamata dei soccorsi.
ESERCITAZIONI PRATICHE (2 ore)
  • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
  • Istruzioni sull'uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze ai sensi del D.M. 10/03/98

Il corso, della durata di 8 ore, si propone di formare ed addestrare sulla genesi e lo sviluppo degli incendi, sui principi prevenzionistici e protezionistici e sull’utilizzo dei mezzi di estinzione portatili.
Soddisfa alla formazione obbligatoria prevista dal D.Lgs 81/08 che impone ai datori di lavoro di designare gli addetti alla squadra antincendio, oltre a fare il piano di valutazione del rischio e il piano di evacuazione. Il corso è indicato agli addetti designati dal datore di lavoro al servizio antincendio delle aziende che sono state valutate a medio rischio.
Possono trarre utilità professionale anche datori di lavoro, addetti al servizio di prevenzione e protezione, responsabili della sicurezza, lavoratori, consulenti, professionisti.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1 (1 ora)
L’incendio e la prevenzione incendi
  • I principi sulla combustione e l’incendio;
  • Le sostanze estinguenti;
  • Il triangolo della combustione;
  • Le principali cause di un incendio;
  • I rischi alle persone in caso di incendio;
  • I principali accorgimenti e le misure per prevenire gli incendi.
MODULO 2 (3 ore)
La protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio
  • Le principali misure di protezione contro gli incendi;
  • Le vie di esodo;
  • Le procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
  • Le procedure per l’evacuazione;
  • I rapporti con i vigili del fuoco;
  • Le attrezzature e gli impianti di estinzione;
  • La segnaletica di sicurezza;
  • I sistemi di allarme;
  • L’illuminazione di emergenza.
ESERCITAZIONI PRATICHE (3 ore)
  • Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
  • Presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale;
  • L’esercitazione sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze ai sensi del D.M. 10/03/98

Il corso, della durata di 12 ore, si propone di formare ed addestrare sulla genesi e lo sviluppo degli incendi, sui principi prevenzionistici e protezionistici e sull’utilizzo dei mezzi di estinzione portatili. Soddisfa alla formazione obbligatoria prevista dal D.Lgs 81/08 che impone ai datori di lavoro di designare gli addetti alla squadra antincendio, oltre a fare il piano di valutazione del rischio e il piano di evacuazione. Il corso è indicato agli addetti designati dal datore di lavoro al servizio antincendio delle aziende che sono state valutate ad alto rischio. Possono trarre utilità professionale anche datori di lavoro, addetti al servizio di prevenzione e protezione, responsabili della sicurezza, lavoratori, consulenti, professionisti.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1 (4 ore)
L’incendio e la prevenzione incendi
  •   Principi sulla combustione
  •   Le principali cause d’incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro
  •   Le sostanze estinguenti
  •   I rischi alle persone e all’ambiente
  •   Specifiche misure di prevenzione incendi
  •   Accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi
  •   L’importanza del controllo degli ambienti di lavoro
  •   L’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio
MODULO 2 (8 ore)
La protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio
  •   Misure di protezione passiva
  •   Vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti
  •   Attrezzature ed impianti di estinzione
  •   Sistemi di allarme
  •   Segnaletica di sicurezza
  •   Impianti elettrici di sicurezza
  •   Illuminazione di sicurezza
Procedure da adottare in caso di incendio:
  •   Procedure da adottare quando si scopre un incendio
  •   Procedure da adottare in caso di allarme
  •   Modalità di evacuazione
  •   Modalità di chiamata dei servizi di soccorso
  •   Collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento
  •   Esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali   operative
ESERCITAZIONI PRATICHE (4 ore)
  •   Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti   di spegnimento
  •   Presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute, etc.)
  •   Esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per operatori addetti al primo soccorso ai sensi del D.M. 388/03

Le aziende ovvero le unità produttive sono classificate tenuto conto della tipologia di attività svolta, del numero dei lavoratori occupati e dei fattori di rischio, in tre gruppi per i quali si organizzano corsi di primo soccorso.

Il corso fornirà ai partecipanti l'addestramento teorico e pratico in materia di primo soccorso aziendale, così come previsto relativamente agli obblighi in materia di Pronto Soccorso Aziendale.

Gruppo A
Aziende o unità produttive con attività industriali, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all'articolo 2, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956, n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;

Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno). Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate nella Gazzetta Ufficiale; Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell'agricoltura.

Gruppo B
Aziende o unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

Gruppo C
Aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

La durata di ogni modulo in funzione del gruppo di appartenenza è:

Gruppo

Modulo A

Modulo B

Modulo C

Totale ore

A

6

4

6

16

B-C

4

4

4

12

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Modulo A
Allertare il sistema di soccorso

Riconoscere un’emergenza sanitaria

Attuare gli interventi di primo soccorso

Sostenimento delle funzioni vitali:

  • Posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree
  • Respirazione artificiale
  • Massaggio cardiaco esterno
Riconoscimento e limiti di intervento di primo soccorso

  • Lipotimia, sincope, shock
  • Edema polmonare acuto
  • Crisi asmatica
  • Dolore acuto stenocardico
  • Reazioni allergiche
  • Crisi convulsive
  • Emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico
Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

Modulo B
Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro

Acquisire conoscenze sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

  • Lesioni da freddo e da calore
  • Lesioni da corrente elettrica
  • Lesioni da agenti chimici
  • Intossicazioni
  • Ferite lacero contuse
  • Emorragie esterne
Modulo C
  • Acquisire capacità di Intervento pratico
  • Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
  • Tecniche di primo soccorso nelle sindromi celebrali acute
  • Tecniche di primo soccorso sindrome di insufficienza respiratori acuta
  • Tecniche di rianimazione cardiopolmonare
  • Tecniche di tamponamento emorragico
  • Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato


Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di aggiornamento triennale per operatori addetti al primo soccorso ai sensi del D.M. 388/03

Il corso è destinato ad addetti al servizio di un primo soccorso aziendale e soddisfa l'aggiornamento obbligatorio previsto dal D.M. 388/2003 e va frequentato entro tre anni dall'ultimo corso o aggiornamento effettuato.

La durata del corso in funzione del gruppo di appartenenza è:

Gruppo

Totale ore

A

6

B-C

4

Costo imponibile a partecipante: Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Prima parte:

  • Richiami sulle nozioni fondamentali di Primo Soccorso
Seconda parte:

  • Esercitazione pratica sulle manovre di rianimazione cardiopolmonare
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di formazione per Preposti, ai sensi dell’art. 37 comma 7 del D.Lgs.81/08 e s.m.i.. e dell’Accordo Conferenza Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 5.

Per definizione art. 2 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i lettera-e il «preposto» è: persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

Il Corso, della durata di 8 ore, è finalizzato a trasmettere ai Preposti per la sicurezza, una formazione sulle competenze e gli obblighi relativi al ruolo di cui sono stati investiti.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità;
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;
  • Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di aggiornamento per Preposti, ai sensi dell'art. 37 comma 7 del D.Lgs.81/08 e s.m.i.. e dell’Accordo Conferenza Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 9.

Si prevede per il preposto un aggiornamento quinquennale della durata di 6 ore in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Novità generali Cosa cambia
  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità;
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;
  • Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso dirigenti conforme ai sensi dell’art. 37 comma 7 del D. Lgs 81/08 e dell’Accordo Stato/Regioni del 07/07/ 2016 punto 6.

Il corso proposto risponde a quanto richiesto dall’art. 37, comma 7, del D.Lgs. 81/2008 e si propone di fornire la formazione obbligatoria a tutti coloro che ricadono nel ruolo di dirigente, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire. Tali soggetti devono organizzare o sovrintendere l’attività dei lavoratori e necessitano quindi di una formazione specifica che li metta in condizione di poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo, i propri obblighi e responsabilità in materia di salute e sicurezza del lavoro. Questo corso può inoltre essere di utilità a tutti gli operatori della prevenzione, nonché ai datori di lavoro che hanno necessità di approfondire i criteri da applicare per identificare correttamente le figure del dirigente nell’ambito dell’organizzazione aziendale. Il corso ha una durata di 16 ore.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 300,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

MODULO 1. GIURIDICO – NORMATIVO
• sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;

• gli organi di vigilanza e le procedure ispettive;

• soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa;

• delega di funzioni;

• la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;

• la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;

• i sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia.

MODULO 2. GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
• modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (articolo 30, D.Lgs. n. 81/08);

• gestione della documentazione tecnico amministrativa;

• obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;

• organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze;

• modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all’adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell’art. 18 del D. Lgs. n. 81/08;

• il ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione.

MODULO 3. INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI
• criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;

• il rischio da stress lavoro-correlato;

• il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale; • il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto;

• le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio;

• la considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori e dei preposti;

• i dispositivi di protezione individuale;

• la sorveglianza sanitaria.

MODULO 4. COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI
• competenze relazionali e consapevolezza del ruolo;

• importanza strategica dell’informazione, della formazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale;

• tecniche di comunicazione;

• lavoro di gruppo e gestione dei conflitti;

• consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

• natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso dirigenti conforme ai sensi dell’art. 37 comma 7 del D. Lgs 81/08 e s.m.i. e dell’Accordo Stato/Regioni del 07/07/ 2016 punto 6.

Il corso proposto risponde a quanto richiesto dall’art. 37, comma 7, del D.Lgs. 81/2008 e si propone di fornire la formazione obbligatoria a tutti coloro che ricadono nel ruolo di dirigente, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire. Tali soggetti devono organizzare o sovrintendere l’attività dei lavoratori e necessitano quindi di una formazione specifica che li metta in condizione di poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo, i propri obblighi e responsabilità in materia di salute e sicurezza del lavoro. Questo corso può inoltre essere di utilità a tutti gli operatori della prevenzione, nonché ai datori di lavoro che hanno necessità di approfondire i criteri da applicare per identificare correttamente le figure del dirigente nell’ambito dell’organizzazione aziendale. Il corso ha una durata di 6 ore.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di formazione dei lavoratori sui rischi di mansione ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 4.

Secondo il Testo Unico sulla Sicurezza (artt. 36 e 37) e l’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016, è obbligatorio formare ed informare il lavoratore prima dell’inizio di una qualsiasi attività lavorativa. Il corso è finalizzato a formare ogni lavoratore sui rischi specifici dell'attività svolta all'interno dell'azienda.

La durata del corso è di 8 ore; I macrosettori a rischio BASSO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Commercio ingrosso e dettaglio
  • Alberghi, ristoranti
  • Assicurazioni
  • Immobiliari, informatica
  • Ass.ni creative, culturali e sportive
  • Servizi domestici
  • Organizzaz. extraterritoriali
Costo imponibile a partecipante: Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Formazione Generale (4 ore):
  • Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza

Formazione Specifica (4 ore):
  • Rischi Infortuni, Meccanici generali, Elettrici Generali, Attrezzature, Macchine, Caduta e Cadute dall’alto
  • Utilizzo di apparecchiature munite di videoterminali
  • Incendio, gestione delle emergenze, procedure esodo, primo soccorso
  • Infortuni e mancati infortuni
  • Rischi derivanti da agenti chimici e biologici
  • Agenti fisici, rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione
  • Dpi, Organizzazione del lavoro, Segnaletica
  • Ambienti di lavoro, Stress lavoro-correlato
  • Movimentazione manuale dei carichi, Movimentazione merci con uso di apparecchi di sollevamento
  • Procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di formazione dei lavoratori sui rischi di mansione ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 4.

Secondo il Testo Unico sulla Sicurezza (artt. 36 e 37) e l’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016, è obbligatorio formare ed informare il lavoratore prima dell’inizio di una qualsiasi attività lavorativa. Il corso è finalizzato a formare ogni lavoratore sui rischi specifici dell'attività svolta all'interno dell'azienda.

La durata del corso è di 12 ore; i macrosettori a rischio MEDIO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Agricoltura
  • Pesca
  • Trasporti, magazzinaggi, comunicazioni
  • Assistenza sociale non residenziale
  • Pubblica amministrazione
  • Istruzione
Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Formazione Generale (4 ore):
  • Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza

Formazione Specifica (8 ore):
Questa parte di programma varierà in funzione al settore di appartenenza.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di formazione dei lavoratori sui rischi di mansione ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 4.

Secondo il Testo Unico sulla Sicurezza (artt. 36 e 37) e l’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016, è obbligatorio formare ed informare il lavoratore prima dell’inizio di una qualsiasi attività lavorativa. Il corso è finalizzato a formare ogni lavoratore sui rischi specifici dell'attività svolta all'interno dell'azienda.

La durata del corso è di 16 ore; I macrosettori a rischio ALTO sono stati individuati tenendo conto dell’analogia dei rischi presenti nei vari comparti in base alla classificazione dei settori ATECO:

  • Estrazione minerali
  • Altre industrie estrattive
  • Costruzioni
  • Industrie alimentari
  • Tessili, abbigliamento
  • Conciarie, cuoio
  • Legno
  • Carte, editoria, stampa
  • Minerali non metalliferi
  • Produzione e lavorazione metalli
  • Fabbricazione macchine app. elettrici, elettronici
  • Autoveicoli
  • Mobili
  • Produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, acqua
  • Smaltimento rifiuti
  • Raffinerie, trattamento combustibili nucleari
  • Industria chimica, fibre
  • Gomma, plastica
  • Sanità
  • Assistenza sociale residenziale
Costo imponibile a partecipante: Euro 200,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Formazione Generale (4 ore):
  • Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza

Formazione Specifica (12 ore):
Questa parte di programma varierà in funzione al settore di appartenenza.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di aggiornamento quinquennale dei lavoratori sui rischi di mansione ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016 punto 9.

Secondo il Testo Unico sulla Sicurezza (artt. 36 e 37) e l’Accordo Stato Regioni del 07/07/ 2016, è obbligatorio l’aggiornamento quinquennale del lavoratore. Il corso è finalizzato a formare ogni lavoratore sui rischi specifici dell'attività svolta all'interno dell'azienda.

La durata del corso per tutte e tre le tipologie di rischio è di 6 ore.

Costo imponibile a partecipante: Euro 200,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Il programma di aggiornamento sarà specifico In relazione al settore di appartenenza.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di ALTA FORMAZIONE in materia di sicurezza sul lavoro

Il corso della durata di 24 ore, ha l’obiettivo di formare esperti di sicurezza che comprendano la conoscenza delle varie metodologie di analisi dei fattori umani ai fini della sicurezza, degli strumenti e delle tecniche di comunicazione utili per il ruolo di formatore. La partecipazione al corso consente di acquisire il requisito di Formatore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro come previsto nel Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013 e Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 .

Il requisito prevede quindi la possibilità di erogare in qualità di formatore i corsi previsti dagli art. 34 e 37 del D. Lgs. 81/2008 rivolti a lavoratori, preposti, dirigenti ed Rspp datori di lavoro.

Il corso si propone di fornire ai partecipanti nozioni di base utili a realizzare, progettare ed erogare percorsi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Durante il corso verranno privilegiate tecniche didattiche attive che, tramite il coinvolgimento dei partecipanti, agevoleranno l’apprendimento e l’acquisizione di metodi, strategie e strumenti.

Le competenze acquisite consentiranno di progettare e di erogare percorsi formativi alla salute e alla sicurezza nei diversi contesti produttivi.

I destinatari sono coloro che, rispettando i requisiti minimi, intendono accrescere le proprie competenze oltre che acquisire uno dei criteri stabili nelle indicazioni approvate nel Decreto Interministeriale del 6 Marzo 2013.

Per frequentare il corso è necessario avere conoscenze approfondite in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 e s.m.i).

Modulo 1: 8 ore

• Panorama legislativo e riferimenti normativi
• L’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre sulla formazione dei lavoratori
• I “criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro”
• Evoluzione e prospettive della formazione nei contesti organizzativi: il ruolo e la funzione della formazione nell’organizzazione e nella sicurezza al lavoro; dal singolo al collettivo, dall’individuo al gruppo dal rispetto della norma alla cultura della responsabilità e della sicurezza
• I paradigmi della formazione: i linguaggi della formazione, le concezioni della formazione
• La formazione come processo e le sue fasi: l’analisi dei bisogni formativi, la progettazione, la realizzazione e la valutazione
• Esercitazione
• L’ apprendimento negli adulti; le discipline tradizionali e non e la multidisciplinarietà alla base del sapere della formazione
• Formare alla sicurezza: definizione delle caratteristiche dei vari destinatari di obblighi e adempimenti
• Gli interlocutori del formatore alla sicurezza: il datore di lavoro, i lavoratori, i preposti ecc.
• I bisogni formativi dei diversi ruoli coinvolti nella sicurezza. Esempi e definizione dei fabbisogni
• Esercitazione

Modulo 2: 8 ore
• Dalla percezione del rischio all’accettazione del rischio
• La cultura della sicurezza: norme, clima e leadership
• Lavoro di gruppo
• Il ruolo del formatore: competenze e abilità
• Tecniche e strumenti del formatore e loro utilizzo in relazione agli obiettivi formativi
• Analisi e valutazione delle diverse tecniche e metodologie ed esempi pratici: metodi tradizionali: la lezione, la scelta dei contenuti e la costruzione di slides efficaci;metodi attivi: lavoro di gruppo (lavori in sottogruppi, ricerca d’aula); lavoro con i casi (casi, autocasi, case study); giochi di ruolo (role playing, simulazioni, business game); giochi anaologici/psicologici; discussioni in gruppo (focus group e brainstorming);metodi emergenti: metafora teatrale (classici, teatro d’impresa, psicodramma); cinema; Arte; Outdoor Training
• Le tecniche multimediali e la formazione a distanza
• Laboratorio esperenziale

Modulo 3: 8 ore
• La comunicazione: struttura e processo
• Le barriere e gli ostacoli dell’ascolto e del recepimento: conoscerli e gestirli per prevenirne l’effetto
• La pragmatica della comunicazione: gli assiomi della comunicazione
• La comunicazione nel gruppo di lavoro: stili di comunicazione e funzionalità
• Esercitazione
• Parlare in pubblico:,le competenze necessarie, tecniche di gestione dello stress e dell’ansia
• Simulazioni e role playng con videoriprese
• Analisi e discussione in plenaria


Al termine del corso verrà rilasciato un’attestato di frequenza individuale. La frequenza al corso costituisce credito formativo ai fini dell’aggiornamento quinquennale previsto per i Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione ( RSPP, ASPP), ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. ed Accordo Governo, Regioni e Province Autonome del 07/07/16.

Corso di formazione per operatori addetti alla guida di automezzi per il movimento terra ai sensi dell’art 73 comma 4 del del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Lo scopo del corso macchine movimento terra ed escavatori è di approfondire le conoscenze e le capacità dell'operatore, in modo da permettere un utilizzo responsabile del mezzo operativo, durante lo svolgimento delle fasi di scavo e trasporto, comprendendone le potenzialità di utilizzo, le caratteristiche tecniche ed i limiti, oltre che gestendo le necessarie verifiche di manutenzione.

Il programma del corso è conforme all'allegato IX dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

La tabella seguente mostra le ore totali da seguire in funzione del tipo di mezzo meccanico:

 

Modulo generale valido per tutti (ore)

Modulo pratico specifico per attrezzatura (ore)

Note

 

4

 

 

Escavatori   idraulici

 

6

 

Caricatrici   frontali

 

6

 

Terne

 

6

 

Modulo pratico   per tutte e tre le tipologie di macchine sopra descritte sostitutivo delle   precedenti

 

12

Corso sostitutivo degli altri tre pratici se si fa   per tutte le tipologie di macchine

Totale ore se si usano tutte queste   attrezzature

16

 

     

 Autoribaltabili a cingoli

                              6

 Da aggiungere al modulo generale

Escavatori a fune

                              6

Da aggiungere al modulo generale

     

Aggiornamento per tutte le attrezzature indicate

                               4 

Aggiornamento Quinquennale

     
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 280,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di trattori agricoli e forestali ai sensi dell’art 73 comma 4 del del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso ha una durata di (8 – 13) ore che varia in base al tipo di abilitazione che si intende ottenere. Il Corso intende fornire nozioni teorico/pratiche necessarie all’utilizzazione corretta e sicura del mezzo, le norme di sicurezza per la circolazione e fornire le procedure di preparazione, controllo e manutenzione del mezzo in oggetto.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

La tabella seguente mostra le ore totali da seguire in funzione del tipo di mezzo meccanico:

 

Modulo generale (ore)

Modulo pratico (ore)

Note

 

3

 

 

Trattori a ruote

 

5

 

Trattori a cingoli

 

5

 

Totale   ore se si usano tutte queste attrezzature

13

 

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di gru su autocarro ai sensi dell’art 73 comma 4 del del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso ha una durata di 12 ore ed è finalizzato a trasmettere ai partecipanti le conoscenze necessarie sul piano legislativo, organizzativo, tecnico e comportamentale relative all’utilizzazione corretta e sicura del mezzo.

Il programma del corso è conforme all'allegato IV dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 180,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di gru mobili autocarrate e semoventi su ruote con braccio telescopico ai sensi del nuovo accordo stato regioni del 22/02/2012.

 

Modulo generale valido per tutti (ore)

Modulo pratico specifico per attrezzatura (ore)

Note

 Gru mobili autocarrate e semoventi su ruote con braccio telescopico

7

 7

 

Modulo aggiuntivo per gru mobili su ruote con falcone telescopico o brandeggiabile

4

4

Da aggiungere al modulo generale

     

Aggiornamento

                               4 

Aggiornamento Quinquennale

Il corso gru mobili autocarrate e semoventi su ruote con braccio telescopico ha una durata di 14 ore ed è finalizzato a formare ed addestrare i partecipanti sull’uso in sicurezza delle attrezzature di lavoro per l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori.
Per gru mobili su ruote con falcone telescopico o brandeggiabile si devono aggiungere altre 4 ore di modulo teorico e 4 ore di modulo pratico oltre alle 7 ore di modulo generale.

L'aggiornamento quinquennale per tutte le attrezzature è di 4 ore.

Il programma del corso è conforme all'allegato VII dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 280,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di gru a torre ai sensi del nuovo accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso si propone di fornire l’abilitazione prevista per la conduzione di gru a torre in ottemperanza all’accordo del 22 Febbraio 2012 (pubblicato in G.U. n. 60 del 12/03/2012) in attuazione art. 73 comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

La tabella seguente mostra le ore totali da seguire in funzione del tipo di mezzo meccanico:

 

Modulo generale (ore)

Modulo pratico (ore)

Note

 

8

 

 

Gru a torre a rotazione in basso

 

4

 

Gru a torre a rotazione in alto

 

4

 

Modulo pratico cumulativo per le tipologie di   macchine sopra descritte

 

6

Corso sostitutivo degli altri due pratici se si fa per tutte le tipologie di GRU

Totale ore se si usano tutte queste attrezzature

14

 

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro elevabili ai sensi dell’art 73 comma 4 del D.Lgs.81/08 e s.m.i e dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso si propone di fornire i principi generali per la movimentazione delle piattaforme nel completo rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il programma del corso è conforme all'allegato III dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

La tabella seguente mostra le ore totali da seguire in funzione del tipo di mezzo meccanico:

 

Modulo generale (ore)

Modulo pratico (ore)

Note

 

4

 

 

P.L.E. che   operano su stabilizzatori

 

4

 

P.L.E. che   operano senza stabilizzatori

 

4

 

Modulo pratico per PLE che operano sia con   stabilizzatori che senza

 

6

Corso sostitutivo degli altri due pratici se si fa per tutte le tipologie di PLE

Totale   ore se si usano tutte queste attrezzature

10

 

 

   
Aggiornamento - Modulo pratico per PLE che operano sia con   stabilizzatori che senza                       4 Aggiornamento Quinquennale
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 180,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di Carrelli elevatori semoventi ai sensi del nuovo accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso si propone di fornire l’abilitazione prevista per gli operatori di carrello elevatore semovente con conducente a bordo in ottemperanza all’accordo del 22 Febbraio 2012 (pubblicato in G.U. n. 60 del 12/03/2012) in attuazione art. 73 comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Il programma del corso è conforme all'allegato VI dell’accordo stato regioni del 22/02/2012.

La tabella seguente mostra le ore totali da seguire in funzione del tipo di mezzo meccanico:

 

Modulo generale (ore)

Modulo pratico specifico per   attrezzatura (ore)

Note

 

8

 

 

Carrelli   industriali semoventi

 

4

 

Carrelli   semoventi a braccio telescopico

 

4

 

Carrelli, sollevatori, elevatori semoventi telescopici   rotativi

 

4

 

Modulo pratico cumulativo per le tipologie di   macchine sopra descritte

 

8

Corso sostitutivo degli altri tre pratici se si fa per tutte le tipologie di Carrelli

Totale ore se si usano tutte queste attrezzature

16

 

     
Aggiornamento                       4 Aggiornamento Quinquennale
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 250,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti alla conduzione di pompe per calcestruzzo ai sensi del nuovo accordo stato regioni del 22/02/2012.

Il corso si propone di fornire l’abilitazione a tutti i lavoratori maggiorenni che devono essere formati e addestrati adeguatamente per l’utilizzo di pompe per calcestruzzo in base all’art. 73 del d.lgs. 81/2008.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso Ponteggi – PIMUS conforme all’allegato XXI del D.Lgs 81/2008

Il lavoro in quota è un’ attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore ai 2m rispetto ad un piano stabile.

Il percorso formativo è finalizzato all'apprendimento di tecniche operative adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza, le attività di montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi di vario genere: a telai prefabbricati (PTP), a tubi e giunti (PTG) ed a montanti e traversi prefabbricati (PMTP).
Inoltre è addestrato all’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) anticaduta e conosce le più adeguate tecniche di ancoraggio. Il corso ha una durata complessiva di 28 ore di cui 14 teoriche e 14 pratiche.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 390,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Modulo giuridico – normativo (4 ore)
  •   Legislazione   generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni – Analisi dei   rischi – Norme di buona tecnica e di buone prassi – Statistiche degli   infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri.
  •   Titolo IV,   capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, capo I   "Cantieri”.
Modulo tecnico (10 ore)
  •   Piano di   montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione   ministeriale, disegno esecutivo, progetto.
  •   DPI anticaduta:uso,   caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione.
  •   Ancoraggi:tipologie   e tecniche.
  •   Verifiche   e di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie.
Modulo pratico (14 ore)
  •   Montaggio   – smontaggio – trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG).
  •   Montaggio   – smontaggio – trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP).
  •   Montaggio   – smontaggio – trasformazione di ponteggio a montanti e traversi   prefabbricati (PMTP).
  •   Elementi   di gestione prima emergenza - salvataggio.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso aggiornamento quadriennale Ponteggi – PIMUS conforme all’allegato XXI del D.Lgs 81/2008

Tutti gli addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi, che hanno già ottenuto l’attestato di partecipazione del corso base hanno l’obbligo (art. 37 e 136 del D.Lgs. 81/2008) di effettuare un aggiornamento quadriennale.

Il corso ha una durata di 4 ore e può partecipare solo chi ha già effettuato il corso base.
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • D. Lgs. 81/08 e s.m.i. titolo IV capo II “Lavori in quota” e titolo IV capo I “ Cantieri” ;
  •  Tecniche di montaggio / smontaggio, trasformazione ponteggi;
  •  Pi.M.U.S., verifiche di sicurezza e DPI anticaduta;
  •  Elementi di gestione, prima emergenza e salvataggio.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso per addetti ai lavori in ambienti confinati conforme all’art. 37 del D.Lgs 81/08 e al DPR 177/2011.

Il corso, della durata di 4 ore, ha l’obiettivo di fornire ai formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro le nozioni, le competenze e gli strumenti utili all’erogazione di corsi su “Spazi ed ambienti confinati” rivolti a lavoratori, preposti ed a tutti coloro che operano in qualsiasi tipologia di spazio confinato, trasporto, cantine vinicole, aziende di fornitura e gestione rifiuti, acqua, gas, elettricità, lavorazioni elettriche, telefonia, aziende di pulizia, aziende di manutenzione, aziende agricole, aziende chimiche e petrolifere, industrie in genere.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Definizioni generali di spazi confinati;
  • Rischi per la salute derivanti da esposizione ad agenti fisici, chimici e biologici ( compreso esposizione a biogas );
  • Rischi per la sicurezza : asfissia, avvelenamento, incendio ed esplosione;
  • Sistemi e procedure da adottare in conseguenza dei rischi elencati ( sopralluoghi preventivi dell’ambiente confinato, realizzazione di un adeguato sistema di isolamento degli impianti confinanti, verifica dei passaggi e delle vie di accesso, verifica di un’adeguata ventilazione naturale o forzata e monitoraggio della qualità dell'aria,  materiali ed attrezzature da utilizzare; ecc.);
  • Pulizia preventiva degli spazi confinati;
  • Sistemi d'illuminazione e dispositivi speciali;
  • Addestramento su analizzatore di ossigeno e di esplosività;
  • Procedura permessi di lavoro;
  • Prevenzione incendi e gestione delle emergenze;
  • Sorveglianza sanitaria;
  • Utilizzo corretto dei dispositivi di protezione individuali ( DPI ), in particolar modo formazione ed addestramento sull’uso di Dispositivi di Protezione anticaduta, Dispositivi di Protezione delle vie respiratorie e Sistema di comunicazione.


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di formazione per addetti ai lavori in prossimità di impianti elettrici e lavori elettrici sotto tensione in BT e fuori tensione in AT, MT e BT, valido ai fini formativi per l'attribuzione della qualifica PEI

La norma CEI EN 50110-1 e la CEI EN 11 -27 (norme quadro per l'esercizio degli impianti elettrici) definiscono le regole che devono essere seguite nelle esecuzione di lavori nei quali l'operatore può essere esposto a rischi elettrici.

Il corso si rivolge agli installatori, ai manutentori e a quanti svolgono un'attività per la quale è necessario eseguire lavori su impianti elettrici, sia fuori tensione che sotto tensione, sia lavori in prossimità di impianti in tensione.
L'obiettivo del corso è fornire gli elementi di preparazione del personale che svolge lavori elettrici, con particolare riguardo all'acquisizione delle necessarie conoscenze teoriche e delle modalità di organizzazione e conduzione dei lavori, con esempi descrittivi di lavoro riconducibili a situazioni impiantistiche reali.
La durata del corso è di 16 ore (Aggiornamento: 8 ore).

Corso Base : Costo imponibile a partecipante Euro 250,00

Corso Aggiornamento : Costo imponibile a partecipante Euro 150,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Livello 1A: Conoscenze teoriche:
  • Elettrotecnica generale;  
  • Disposizioni legislative; 
  • Norme CEI;   
  •  Attrezzatura e DPI; 
  • Effetti dell’elettricità;    
  •  Primo soccorso;
  •  Procedure di lavoro;
  •  Competenze delle varie figure;
  •  Documentazione;  
  • Comunicazioni;
  • Cantiere di lavoro.

Livello 1B: Conoscenze per l’operatività

•  Preparazione del lavoro;                                                                       
  •   Valutazione dei rischi;
  •   Condizioni ambientali;
  •   Valutazione delle distanze;
  •   Documentazione di lavoro;
  •   Uso e verifica DPI;
  •   Preparazione del cantiere;
  •   Scambio delle informazioni;
  •   Esercitazioni di esecuzione di   lavori fuori tensione;
  •   Esercitazioni di lavori in   prossimità : misura della resistenza di un impianto di messa a terra con metodo Volt - Amperometrico.

Livello 2A: Conoscenze teoriche

  •  Norme CEI per lavori sotto tensione;  
  •  Attrezzatura e DPI per lavori sotto   tensione;
  •  Criteri di sicurezza.

Livello 2B: Conoscenze per l’operatività

 •  Analisi del lavoro;
  •  Preparazione del lavoro;
  •  Valutazione dei rischi;
  •  Documentazione di lavoro;
  •  Uso e verifica DPI;
  •  Preparazione del cantiere;
  •  Scambio delle informazioni;
  •  Esercitazioni di esecuzione di   lavori sotto tensione: misura dell’impedenza dell’anello di guasto nei sistemi TN;
prova del funzionamento degli interruttori differenziali.



Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Recepimento nell’ordinamento nazionale dal 1° Giugno 2015 della Nuova direttiva comunitaria 2012/18/UE (cd. “Seveso III”) in materia di controllo del PERICOLO DI INCIDENTI RILEVANTI.

Il 4 luglio 2012 è stata emanata, dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea, la direttiva 2012/18/UE (cd. “Seveso III”) sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti per quegli Stabilimenti in cui siano o possano essere presenti sostanze pericolose, in quantitativi superiori a specifici limiti di soglia stabiliti dalla Direttiva stessa.

Il corso della durata di 8 ore, ha l’obiettivo di fornire conoscenze e competenze utili a comprendere ed applicare le novità introdotte dalla direttiva 2012/18/UE “Aggiornamento della normativa comunitaria in materia di controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi a determinate sostanze pericolose (cd. “Seveso III”).
L’aggiornamento della normativa comunitaria è, in primis, dovuto alla necessità di adeguare la disciplina al recente cambiamento del sistema di classificazione delle sostanze chimiche. Tale cambiamento è stato introdotto con il regolamento CE n. 1272/2008, relativo alla classificazione, all’etichettatura ed all’imballaggio delle sostanze e delle miscele, al fine di armonizzare il sistema di individuazione e catalogazione dei prodotti chimici all’interno dell’Unione europea con quello adottato a livello internazionale in ambito ONU (GHS - Globally Harmonised System of Classification and Labelling of Chemicals).

Il corso è rivolto a : RSPP, ASPP, RLS, , Chimici, Responsabili di laboratorio, Responsabili Ambiente e Sicurezza, Responsabili della Qualità, Responsabili della Logistica, Responsabili della Sicurezza Prodotti, Responsabili della Sicurezza Impianti, Igienisti Industriali, Produttori e/o Importatori di sostanze chimiche, Consulenti, Aziende manifatturiere che utilizzano prodotti chimici, Utilizzatori a valle e Consumatori finali, liberi professionisti e neolaureati che desiderano approfondire la propria conoscenza in materia.


La partecipazione al corso costituisce credito formativo (8 crediti) per RSPP e ASPP ai fini dell’aggiornamento quinquennale previsto dagli artt. 32 comma 6, 34 comma 3 e 37 commi 7 e 11, del D.Lgs. 9 Aprile 2008 n. 81, nonché dall’Accordo dd. 26 gennaio 2006 e dagli Accordi dd. 07/07/ 2016 sanciti in sede di Conferenza Stato-Regioni.

Le lezioni si svolgeranno in modalità frontale con dibattiti, confronti; la trattazione degli argomenti sarà accompagnata dall’esposizione di video, casi, esercitazioni e simulazioni di contesto. A seguito della frequenza di almeno il 90% delle ore totali ed al superamento delle verifiche di apprendimento (test e prova pratica), verrà rilasciato un Attestato di frequenza.

Costo imponibile a partecipante: Euro 250,00

Per maggiori informazioni sul corso contattateci al num. 0775.242026 oppure inviate una mail all'indirizzo info@siparsrl.com

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti. 
Scarica PDF

Il Fattore Umano nella Valutazione dei rischi, Tecniche per l'analisi dell'Affidabilità Umana

Le attività comportamentali influiscono positivamente sulla sicurezza dei lavoratori, sulla produttività aziendale e sul benessere complessivo dei lavoratori, quindi la sicurezza basata sui comportamenti determina di conseguenza una riduzione dei costi della sicurezza e una stabilità della produzione. Nelle attività lavorative, in termini di sicurezza, si è riscontrato che il comportamento del personale è la causa principale di infortuni e mancati infortuni e che è quindi necessario impostare e diffondere all'interno dell'azienda e del personale, una corretta informazione sui comportamenti utili a ridurre i rischi derivati da fattori umani.

OBIETTIVI
Formare esperti di sicurezza che comprendano la conoscenza delle varie metodologie di analisi dei fattori umani ai fini della sicurezza e degli strumenti e delle tecniche per poterli applicare negli ambiti produttivi.

Il corso suddiviso in 5 moduli (Human Factor, metodi avanzati di analisi dei rischi, SGSL, Ergonomia, ecc...), ha una durata totale di 90 ore e costituisce credito formativo ai fini dell’aggiornamento quinquennale previsto per i Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione ( RSPP, ASPP), ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. ed Accordo Governo, Regioni e Province Autonome del 26/01/06.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 1.700,00

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti. 

Per maggiori informazioni su programma e costi, consultate la locandina.

Scarica PDF

Servizio di Fit Test Quantitativo (QNFT) finalizzato a verificare la conformità degli APVR (Apparecchi di Protezione delle Vie Respiratorie) rispetto al singolo lavoratore, accertendo che il DPI (Dispositivo di Protezione Individuale) specifico fornisca l'adeguato fattore di protezione, così come indicato dal costruttore.

A COSA SERVE IL FIT TEST?

Per Fit Test s’intende il controllo dell’adattabilità del viso alle maschere di protezione delle vie respiratorie. Pertanto, il Fit Test è un processo fondamentale, da eseguire prima che l’utente indossi un respiratore obbligatorio sul luogo di lavoro. Nello specifico esso è finalizzato a:

  • Accertare la tenuta, la compatibilità e la stabilità di respiratori di diverso formato, stile, modello o marca.
  • Verificare cambiamenti nel volto che possano influenzare l'aderenza, ad esempio notevoli variazioni di peso o lavori odontoiatrici.
  • Tutelare i lavoratori da eventuali fattori di rischio alle vie respiratorie.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Il riferimento principale è il D.Lgs. 81/2008 - Testo Unico sulla Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, che obbliga il datore di lavoro all’assegnazione di D.P.I. (Dispositivo di protezione individuale), a valutarne l’adeguatezza e a sottoporre il lavoratore a corretto addestramento per quelli di III categoria (art. 76-77 del D.Lgs. 81/2008).
Un riferimento specifico sulle modalità e contenuti dell’addestramento degli apparecchi di protezione delle vie respiratorie è il Decreto 2 maggio 2011, dove l’intero Allegato 2 è dedicato ai dispositivi di protezione respiratoria e nella parte “dell’addestramento all'uso corretto” riporta i riferimenti per organizzarlo in modo appropriato.
Il Fit Test, ovvero la prova di tenuta degli APVR, è necessaria per dimostrare che il dispositivo utilizzato dal lavoratore abbia una tenuta corretta sul viso dell’utente e che il livello di compatibilità con altri DPI sia idoneo, senza influenzare il livello di protezione. In caso contrario, una tenuta non adeguata può comportare perdite verso l’interno di agenti contaminanti presenti nell’aria, che metterebbero a rischio la salute dei lavoratori.
Quanto sopra è indicato come suggerimento nel decreto dal DM 2 maggio 2001 nell'Allegato 2 paragrafo 7, ma è anche sottolineato nella Norma Europea UNI EN529:2006 sui “Dispositivi di protezione delle vie respiratorie - Raccomandazioni per la selezione, l’uso, la cura e la manutenzione - Documento guida”.
Per ulteriori riferimenti normativi si rimanda a: OSHA (Occupational Safety and Health Administration) - linee guida OSHA 29 CFR1910.134 e HSE (Health and Safety Executive) - Circolare operativa OC 282/28 (vers. 6 del 30/4/2012).

 FIT TEST QUANTITATIVO

La metodologia del Fit Test Quantitativo (QNFT) può essere applicata per qualsiasi respiratore aderente e permette di valutare l’idoneità del dispositivo in modo più completo ed esaustivo rispetto al Fit Test Qualitativo (QLFT). Questo perché l’esito della prova dipende dal dato misurato dallo strumento e non dalla percezione dell’utilizzatore, come accade invece per il Test Qualitativo.

DESTINATARI E FINALITA’ DEL SERVIZIO

I destinatari del test sono tutti i lavoratori che fanno uso di apparecchi di protezione delle vie respiratorie (APVR) sul luogo di lavoro. La finalità ultima del servizio è quella di verificare l’adeguatezza dell’APRV rispetto al singolo lavoratore ed accertare che tale DPI fornisca l’adeguato fattore di protezione indicato dal costruttore.

COSA OFFRIAMO?

La SIPAR SRL offre un servizio di Fit Test altamente qualificato, elargito da professionisti competenti in materia e con attrezzature tecnologicamente predisposte ad eseguire prove di tenuta sicure ed affidabili. Con questo scopo, al termine del servizio verrà rilasciato un report dei nostri tecnici, che certifichi la conformità degli APVR rispetto alla adattabilità del viso del singolo lavoratore.

Per maggiori informazioni in merito al servizio si invita a scaricare IL MATERIALE INFORMATIVO IN ALLEGATO o a contattare i nostri referenti:

Carmine Paragallo

Cell. 3478009839

E-mail carmine.paragallo@siparsrl.com

Giovanni Marra

Tel. +39 0775 242026

Fax +39 0775 244625

E-mail giovanni.marra@siparsrl.com

 

 

Scarica PDF

Corso HACCP per addetti che manipolano alimenti ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale 825/2009

Gli addetti che manipolano alimenti sono tutte quelle figure professionali che, durante l'attività lavorativa, entrano a contatto diretto con gli alimenti stessi: baristi, cuochi, pasticcieri, operai dell'industria alimentare. Prima della vigente normativa veniva chiesto loro di possedere il libretto sanitario rilasciato dalla ASL di competenza, ora invece devono seguire un corso di formazione che permetta loro di acquisire le necessarie competenze. Il corso ha una durata di 6 ore.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 100,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Sistema HACCP:
  • L’igiene alimentare, la prevenzione dei pericoli igienico sanitari connessi alla manipolazione degli alimenti;
  • Applicazione delle misure di autocontrollo e dei principi HACCP;
  • Sistema HACCP – Punti critici di Controllo:
  • Individuazione dei rischi identificati;
  • Individuazione  dei punti critici di controllo relativi alle fasi della produzione,      stoccaggio, trasporto e/o distribuzione, sulle:
  • misure correttive;
  • misure  di prevenzione;
  • documentazione  relativa alle procedure


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di aggiornamento Haccp ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale 825/2009

Il corso fornisce tutte le conoscenze necessarie allo svolgimento della propria attività lavorativa all’interno di esercizi alimentari e di somministrazione come prescritto dalla normativa vigente in materia di HACCP. Il corso ha una durata di 4 ore e deve essere aggiornato ogni 3 anni.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • piani di autocontrollo
  • conservazione degli alimenti – igiene
  • individuazione e controllo dei rischi


N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso responsabile della gestione delle procedure HACCP ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale 825/2009

Il responsabile del processo HACCP è la figura che si occupa di verificare che le procedure indicate dal manuale HACCP vengano rispettate. La formazione del responsabile è la più approfondita tra quelle dei lavoratori di questo settore. Il corso HACCP ha una durata di 20 ore.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento.

Costo imponibile a partecipante: Euro 300,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

  • Sistema HACCP:
  • L’igiene alimentare, la prevenzione dei pericoli igienico sanitari connessi alla manipolazione degli alimenti
  • Applicazione delle misure di autocontrollo e dei principi HACCP
  • Sistema HACCP – Punti critici di Controllo:
  • Individuazione dei rischi identificati;
  • Individuazione dei punti critici di controllo relativi alle fasi della produzione, stoccaggio, trasporto e/o distribuzione, sulle:
- misure correttive;

- misure di prevenzione;

- documentazione relativa alle procedure;

- Sistema HACCP:

  • Importanza del controllo visivo;
  • Importanza della verifica della merce immagazzinata e importanza della sua rotazione;
  • Norme igieniche basilari per la lotta agli insetti e ai roditori;
  • Valutazione e controllo delle temperature e del microclima.
- Nozioni di chimica merceologica, di chimica e di fisica;

- Gestione delle risorse umane;

- Relazione con i vari soggetti coinvolti nel processo alimentare.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti.

Corso di Lingua Inglese

Il corso, della durata di 100 ore, ha l'obiettivo di rendere l'allievo capace di esprimersi e comunicare in inglese con naturalezza, in situazioni reali di vita quotidiana e che soddisfi le esigenze linguistiche legate anche al settore lavorativo nel quale si opera.

Il nostro corso è indicato per livelli di conoscenza della lingua Inglese individuati attraverso un assessment test, dall'elementare all'avanzato, per studenti e lavoratori.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento e verrà rilasciato un’attestato di frequenza.

Costo imponibile a partecipante: Euro 1.500,00

Il corso si terrà presso la struttura SIPAR SRL a Ferentino(FR) in Via Casilina Sud 132/c.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

INGLESE BASE = MODULO 1
- Fonetica.
- Spelling con l’alfabeto.
- Spelling con nomi maschili e femminili.
- Numeri cardinali e ordinali.
- Orario standard e orario digitale.
- Giorni della settimana, la data, mesi dell’anno.
- Il tempo, le stagioni e le festività.
- Dati personali, la famiglia, persone individuali, parti del corpo, descrizione fisica e titoli.
- Nazioni e nazionalità.
- Saluti e cortesie, uso formale e informale.

NUOVI VOCABOLI = MODULO 2
- I colori, gli animali, piante e la natura.
- Le professioni e i luoghi di lavoro.
- Mezzi di trasporto e le direzioni.
- Viaggiare, aeroporto e luoghi di turismo.
- Ristorante, albergo, bar, cibo e bevande.
- Sports e hobbies.
- Abbigliamento, shopping, supermercato, taglie e prezzi.
- Città e paesi.
- Scuola e casa (oggetti ).

GRAMMATICA= MODULO 3
In base al livello stabilito dal esecuzione del assessment test, il programma di grammatica verrà svolto seguendo il testo.

I livelli sono i seguenti: begginner e false beginner.

A1 = elementary 1, elementary 2.
A2 = pre-intermediate, lower intermediate.
B1 = intermediate.
B2 = upper intermediate.
C1 = advanced.

CONVERSAZIONE BASE, LETTURA E COMPRENSIONE TESTO, DETTATO E SCRITTURA

MODULO 4
La conversazione sarà basata sugli argomenti trattati nei moduli 1 e 2. Ascolto, lettura e comprensione saranno basati sui testi di varie genere. Dettati e scrittura saranno basati sui testi di varie genere.

MODULO 5
Impostazione lettera commerciale.
Terminologie commerciali.
Reception.

MODULO 6
Simulazione dialoghi.
Impostazione dialoghi.
Conversazione con l’uso di terminologie commerciali.

MODULO 7
Il Computer in inglese : (Concetti Generali, il Computer nella vita di ogni giorno, i software, navigare e ricercare con internet, la posta elettronica)

METODOLOGIA
L’approccio metodologico consisterà nel fornire una completa competenza linguistica di ascolto, comprensione, scrittura, conversazione e soddisfare le esigenze linguistiche legate al settore lavorativo, attraverso lo svolgimento del programma dei moduli 1,2,3,4,5,6,7. Alla termine di ogni modulo verrà svolto un test di verifica.

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Corso Base Tecnico Tutela Ambientale

Il corso della durata di 500 ore, suddiviso in moduli (vedi programma didattico sul retro), è rivolto a responsabili e addetti degli uffici ambiente di aziende ed enti pubblici locali, imprenditori del settore della gestione dei rifiuti, tecnici ambientali, consulenti e liberi professionisti , neolaureati, avvocati, che intendono specializzarsi nel settore e che necessitano di una formazione approfondita e di un aggiornamento costante e puntuale, soprattutto alla luce del “Testo Unico ambientale” (D. Lgs. 152/06) e delle sue numerose rettifiche e modifiche (in modo particolare le recenti riforme delle parti I, II, III, IV e V), nonché del recentissimo recepimento della Direttiva 2008/99/CE (sulle responsabilità ambientali) operato dal D.Lgs. 121/2011 e delle importanti novità in tema di rifiuti (SISTRI, D.Lgs. 205/2010, ecc.).
Il corso si propone come un percorso finalizzato alla formazione della figura dell’Esperto ambientale (Responsabile e Consulenti), in grado di gestire autonomamente le problematiche ambientali, pubbliche ed aziendali, ed i relativi risvolti applicativi della disciplina di settore. Oltre ad illustrare le principali norme in materia ambientale (in particolare in tema di diritto ambientale, illeciti, rifiuti, VIA – VAS – IPPC, scarichi, emissioni, bonifica, danno ambientale, energia, SGA e pianificazione territoriale), si intende fornire una conoscenza di tali norme nella realtà professionale quotidiana.
Al termine del corso a seguito della frequenza di almeno l’80% delle ore totali ed al superamento della verifica finale di apprendimento verrà rilasciato un’attestato di qualifica professionale.

Costo imponibile a partecipante: Euro 6.500,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com

CONTENUTO DIDATTICO

MODULO I — Strumenti, fonti, responsabilità
• Dalla nozione di ambiente agli “strumenti” dell’esperto
• L’inquadramento del D. Lgs. n. 152 del 3 aprile 2006 s.m.i
• Il sistema delle responsabilità e la delega di funzioni
• “231-Ambiente”: la responsabilità amministrativa aziendale dopo il D.Lgs. 121/11

MODULO II — Emissioni in atmosfera
• Tipologie di aziende e relativi tipi di emissioni
• Analisi della parte V del D. Lgs. n. 152/06 dopo il III correttivo (D.Lgs. 128/10)
• Autorizzazioni e profili amministrativi
• Aspetti tecnici e pratici

MODULO III — VIA, VAS
• Analisi della parte II del TUA
• Dalla Legge delega 308/2004 al III correttivo (D.Lgs.128/10)
• La Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi e la VIA
• La disciplina dell’Autorizzazione Integrata Ambientale

MODULO IV — IPPC e Difesa del suolo
• Il coordinamento e la trasversalità dell’AIA: dalle fonti comunitarie all’attuazione nazionale
• L’Autorizzazione Integrata Ambientale per la prevenzione e riduzione dell’inquinamento derivante dall’esercizio di determinate attività industriali
• Le relazioni tra VIA e AIA previste dal D. Lgs. 152/06 dopo le riforme
• Difesa del suolo: l’attuale disciplina normativa di settore

MODULO V— Danno ambientale e Bonifiche
• Tutela degli interessi diffusi e danno ambientale
• Le norme in materia di tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente
• I danni da inquinamento risarcibili
• Quantificazione del danno ed aspetti procedurali

MODULO VI — Tutela delle acque
• La tutela delle acque dall’inquinamento: principi generali e competenze
• Nozione e disciplina degli scarichi: le autorizzazioni ed i controlli
• Modalità e tempi di campionamento e delle analisi
• I rifiuti liquidi: normativa di riferimento e trattamento

MODULO VII — Rifiuti: parte generale
• Principi generali della corretta gestione ed i soggetti obbligati
• La nozione di rifiuto e i concetti di EoW e sottoprodotto
• Il campo di applicazione della disciplina sui rifiuti e le esclusioni
• Gli adempimenti documentali: attuale vigenza di formulari, il registro, il MUD

MODULO VIII — Rifiuti: problematiche operative e Sistri
• Il Sistri: operatività, soggetti obbligati, dispositivi, tracciabilità
• Corretta classificazione e codifica
• Autorizzazioni, comunicazioni e iscrizioni all’Albo Gestori
• Altri adempimenti e problemi legati al trasporto

MODULO IX — Sostanze pericolose, Reach, Adr
• Obblighi di sicurezza per gli operatori
• Classificazione ADR delle merci pericolose
• Rischi associati alle diverse classi di pericolo
• Cenni in materia di Reach

MODULO X — Energia
• Principali norme
• Recupero energetico
• Fonti rinnovabili di energia
• Razionalizzazione energetica: alcuni esempi

MODULO XI — Sistemi di Gestione Ambientale
• Il nuovo regolamento comunitario EMAS n.1221/2009
• Le norme internazionali UNI EN ISO 14000
• Le principali differenze tra EMAS I, EMAS II e EMAS III
• Il nuovo regolamento comunitario sull’ECOLABEL

MODULO XII — Strumenti di Polizia Giudiziaria Ambientale
• Le funzioni di Polizia Giudiziaria ambientale
• Attività investigativa e di vigilanza
• Campionamenti e analisi
• Casistica e giurisprudenza

MODULO XIII — Informazione ambientale
• L’informazione ambientale nell’ordinamento internazionale
• Diritto all’accesso ai documenti
• Il D.Lgs. n. 195 del 19 agosto 2005
• Casi e applicazioni

MODULO XIV — Rumore
• Inquadramento normativo:

- la legge quadro sull’inquinamento acustico e i suoi decreti attuativi
- il ruolo delle normative regionali e dei regolamenti locali
- la classificazione del territorio e le discipline specifiche per i diversi tipi di sorgente

• Valutazione di impatto acustico, strumenti previsionali e piani di monitoraggio
• La mitigazione degli impatti e la pianificazione del risanamento acustico

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

Tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei cantieri edili ai sensi dell’ allegato XIV del D. lgs 81/08 e s.m.i.

Il presente corso prepara i tecnici per l'attività di Coordinatore per la Sicurezza, in fase progettuale ed esecutiva.

Secondo il D.Lgs. 81/2008 allegato XIV, sarà possibile redigere i seguenti documenti: il PSC, POS, PSS e il PIMUS
Valido per l'esercizio di:
Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, nei cantieri temporanei e mobili
• Approfondimento della principale normativa in materia di sicurezza (quadro legislativo e sentenze di riferimento)
• Analisi approfondita della valutazione dei rischi in cantiere (organizzazione cantiere, e dispositivi di sicurezza)
• Analisi della documentazione di sicurezza (dalla progettazione alla esecuzione)
• Conoscenza della pratica di cantiere, visite guidate alla analisi di concreti casi di gestione della sicurezza
Il corso ha una durata di 120 ore.

Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 2.000,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Programma del corso:

Le linee guida del programma fanno riferimento all’allegato XIV del D.Lgs. 81/2008 e 106/09.
Modulo Giuridico
(28 ore)

• La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro
• la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro
• la normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali
• Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto
• Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I
• I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali
• Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi
• La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota
• Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
• Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali
• La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi
• La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive.

Modulo Tecnico
(52 ore)

• Rischi di caduta dall’alto.
• Ponteggi e opere provvisionali
• L’organizzazione in sicurezza del Cantiere.
• Il cronoprogramma dei lavori
• Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza
• Le malattie professionali ed il primo soccorso
• Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche
• Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria
• I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto
• I rischi chimici in cantiere
• I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione
• I rischi connessi alle bonifiche da amianto
• I rischi biologici
• I rischi da movimentazione manuale dei carichi
• I rischi di incendio e di esplosione
• I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati
• I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza

Modulo Metodologico- Organizzativo
(16 ore)
• I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano
sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza
• I criteri metodologici per:
a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e
l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo;
b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza;
c) l’elaborazione del fascicolo;
d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso,
Smontaggio dei ponteggi;
e) la stima dei costi della sicurezza
• Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership
• I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

PARTE PRATICA
Modulo pratico
(24 ore)
• Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati
all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze
• Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo
• Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza
• Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento
• Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti. 

Tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei cantieri edili ai sensi dell’ allegato XIV del D. lgs 81/08 e s.m.i.


E’ previsto un aggiornamento quinquennale della durata di 40 ore.
 
Al termine del corso è previsto un test di verifica dell'apprendimento ed una prova pratica.

Costo imponibile a partecipante: Euro 600,00

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

 

Programma del corso:

Le linee guida del programma fanno riferimento all’allegato XIV del D.Lgs. 81/2008 e 106/09.


Modulo Giuridico

• La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro

• la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro

• la normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali

• Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto

• Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I

• I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali

• Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi

• La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota

• Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

• Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali

• La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi

• La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive.

 

Modulo Tecnico

• Rischi di caduta dall’alto.

• Ponteggi e opere provvisionali

• L’organizzazione in sicurezza del Cantiere.

• Il cronoprogramma dei lavori

• Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza

• Le malattie professionali ed il primo soccorso

• Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche

• Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria

• I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto

• I rischi chimici in cantiere

• I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione

• I rischi connessi alle bonifiche da amianto

• I rischi biologici

• I rischi da movimentazione manuale dei carichi

• I rischi di incendio e di esplosione

• I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati

• I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza

 

Modulo Metodologico- Organizzativo

• I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano

sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza

• I criteri metodologici per:

a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e

l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo;

b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza;

c) l’elaborazione del fascicolo;

d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso,

Smontaggio dei ponteggi;

e) la stima dei costi della sicurezza

• Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership

• I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

 

PARTE PRATICA

Modulo pratico

• Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati

all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze

• Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo

• Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza

• Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento

• Simulazione sul ruolo del Coordinatore perla Sicurezza in fase di Esecuzione

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 10 iscritti. 

Corso Base per disegnatore CAD


Il corso, della durata di 300 ore, ha l’obiettivo di fornire all' allievo le conoscenze teoriche e pratiche per esercitare l’attività di disegnatore CAD, figura professionale in grado di curare la progettazione, l’elaborazione e lo sviluppo dei disegni in ambito meccanico, architettonico e di ingegneria civile.

Il Disegnatore CAD è il professionista che possiede le competenze necessarie per utilizzare i principali programmi CAD (Computer Aided Design) a supporto della progettazione architettonica e della realizzazione di disegni tecnici. Sa creare progetti bidimenzionali e tridimenzionali. Conosce funzioni quali la generazione automatica di prospettive, la creazione di prospetti e sezioni, l'animazione 3D e il rendering. In particolare ha approfondite conoscenze per le applicazioni in ambito architettonico. Conosce le problematiche relative alla stampa e sa importare ed esportare i disegni tra i vari programmi di grafica.
 
 
Il corso è rivolto a tecnici, professionisti e a coloro in possesso di un titolo di studio (requisito minimo: Licenza di Scuola Secondaria Superiore) che hanno una forte motivazione e passione verso il settore del disegno e della progettazione.

 
Al termine del corso a seguito della frequenza di almeno l’80% delle ore totali ed al superamento della verifica finale di apprendimento verrà rilasciato un’attestato di qualifica professionale.

Costo imponibile a partecipante: Euro 3.900,00
 
Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Contenuto didattico:

CONTENUTO DIDATTICO

Unità didattica I — Introduzione

Obiettivi: conoscere le caratteristiche dei principali strumenti CAD, gli ambiti per il loro impiego ed il perché del loro sviluppo.

Contenuti:

• Concetti generali sui sistemi CAD

• Nozioni su grafica vettoriale e raster

• Principali formati di file, standard ed interoperabilità,

• Convertitori e reader

• Panoramica sui software di maggior diffusione sul mercato

• Impostazione ed organizzazione disegno

• Interfaccia e periferiche

• Unità di misura

• Tipi di rappresentazione (proiezioni, assonometrie, prospetti)

• Cenni sulle convenzioni e norme del disegno meccanico, architettonico e civile

Unità didattica 2 — La progettazione

Obiettivi: conoscere le fasi e gli attori legati al processo di progettazione, prototipazione e revisione e gli ausili offerti dai sistemi CAD.

 Contenuti:

• La progettazione nei vari ambiti civili ed industriali

• Sistemi CAD come supporto alla Progettazione

• Aiuti per il disegno (Snap, Osnap, Griglia, Limiti, Orto e Polare)

• Come un sistema Informatizzato può supportare il progettista

• Tabelle normalizzati

• Cenni alla prpototipazione rapida

• Cenni ai sistemi FEM e simulazione

• Progettazione meccanica e progettazione architettonica

• Simulazione e rendering

 Unità didattica 3 — CAD 2D

Obiettivi: conoscere e saper utilizzare gli strumenti CAD per il disegno bidimensionale per la rappresentazione di planimetrie, schemi, componenti ed assiemi meccanici, layout di arredo e layout industriale.

Contenuti:

Contenuti di base

• Ambito di impiego ed applicazioni

• Prodotti Aut0CAD e software concorrenti

• Comandi di creazione, selezione e modifica

• Primitive geometriche (Linea, Cerchio, Arco, Rettangolo, Polilinea,...)

• Strumenti di selezione degli oggetti

• Trasformazione degli oggetti (sposta, ruota, scala, serie, specchio)

• Modifica degli oggetti (grip, estendi, raccorda, cima, etc.)

• Norme e convenzioni di riferimento per il disegno meccanico

• Norme e convenzioni di riferimento per il disegno architettonico

• Disegno di schemi di impianto unifilari

Proprietà degli oggetti e layer e Blocchi

• Tavolozza proprietà oggetto

• Colore

• Tipo linea, tratteggio

• Spessore linea

• Gestione e strumenti layer

• Creazione e inserimento di blocchi

• Editor blocchi

• Esportazione blocchi

Annotazioni Disegno: Testo, quote

• Stili di testo

• Testo multilinea

• Importazione testo

• Stili di quota

• Quote: lineari, allineate, continue, angolari, raggio

Stampa

• Stampa da spazio modello

• Stampa da spazio carta/layout

• Stampa proprietà oggetto (tabella monocromatica)

• Tabelle di stampa *.ctb

Approfondimenti

• Utilizzo della riga di comando

• Il LISP, automazione del disegno attraverso la programmazione

 

Unità didattica 4— CAD 3D e modellazione solida

Obiettivi: conoscere e saper utilizzare gli strumenti CAD per la modellazione solida e parametrica individuando tra i diversi metodi di costruzione dei componenti quello più appropriato allo scopo ed alla gestione delle modifiche e revisioni. Utilizzare i software di modellazione per gestire progetti complessi.

Contenuti:

Concetti di base

• Introduzione al disegno parametrico

• Panoramica sui più diffusi software di modellazione

• Concetto di “Time to market”

• La prototipazione rapida

• Gestione delle periferiche (tastiera, mouse e video; mouse tridimensionali)

Disegno di parti

• Costruzione da sketch bidimensionale

• Creazione di soliti per estrusione lineare

• Creazione di soliti da rivoluzione

• Creazione di soliti con sweep, loft, blending

Assiemi

• Disegno di assiemi

• Estrusione conica

• Applicazione delle features

• Applicazione di attributi parametrici e legati da funzioni

• Esempi di calcolo strutturale

Cinematica e simulazione

• Analisi delle interferenze

• Analisi delle masse: massa, baricentro, momenti d’inerzia

• Vincoli cinematici

• Simulazione agli elementi finiti (FEM)

• Simulazione cinematica

• Simulazioni di fluidodinamica

Presentazione dei disegni e progetti

• Messa in tavola

• Esplosi

• Distinta base e calcoli a corredo di un progetto

• Documentazione tecnica di progetto

Moduli software per specifiche applicazioni

• Modellazione delle superfici

• Progettazione di stampi

• Modellazione Lamiere

• Modellazione Tubi

• Saldature

 

Unità didattica 5 - Amministrare un sistema CAD complesso

Obiettivi: avere le basi per la gestione di un team di postazioni CAD che cooperano ad uno stesso progetto.

Contenuti:

• Amministrazione di un rete di postazioni

• Lavorare in team con strumenti CAD

• Condivisione di modelli, blocchi, pennini, stampanti.

• Applicazioni e plugin per visualizzare disegni CAD sul WEB

• Sistemi collaborativi per il disegno ed il progetto  

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.  

Corso per Tecnico hardware e software


Il corso ha l’obiettivo di far acquisire all’allievo le conoscenze e le competenze necessarie per installare pc e periferiche in conformità alle esigenze degli utenti, garantendone la funzionalità con adeguati interventi di manutenzione. Il corso ha una durata di 500 ore.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Contenuto didattico:

  • Struttura del pc
  • Rete intranet/internet
  • Gestione dei sistemi operativi
  • I più diffusi prodotti office
  • Tecniche di collegamento e protocolli di comunicazione
  • Protezione dei dati
  • Salvataggio e ripristino dei dati
  • Diagnostica e manutenzione
  • Organizzazione e disciplina di settore

Corso per Programmatore


Il corso ha l’obiettivo di far acquisire all’allievo le conoscenze e le competenze per esercitare la professione di programmatore. Il corso ha una durata di 500 ore.

Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail a info@siparsrl.com.

Contenuti del corso:

  • Fondamenti informatici
  • Sistemi operativi
  • Software di comunicazione
  • Linguaggi di programmazione
  • Tecniche di programmazione
  • Organizzazione e disciplina di settore

Corso Base Responsabile tecnico per la gestione dei rifiuti


Il corso della durata di 84 ore, suddiviso in moduli (vedi programma didattico sul retro), è rivolto a tutti i soggetti in qualsiasi forma, coinvolti nella gestione dei rifiuti, produttori, trasportatori, recuperatori, smaltitori, intermediari, organi di controllo, responsabili e addetti degli uffici ambiente di aziende ed enti pubblici locali, imprenditori del settore della gestione dei rifiuti, tecnici ambientali, consulenti e liberi professionisti, neolaureati, avvocati, che desiderano approfondire la propria conoscenza in materia e che necessitano di una formazione approfondita e di un aggiornamento costante e puntuale. La corretta gestione impone infatti obblighi, doveri e adempimenti dal compimento dei quali discendono precise responsabilità ed un sistema sanzionatorio articolato. Ciò non concerne esclusivamente la gestione dei rifiuti come delineata dal D. Lgs. N. 152/2006, ma anche particolari categorie di rifiuti e determinati sistemi di gestione (in particolare il SISTRI).

Il corso si propone come un percorso finalizzato alla formazione della figura del Responsabile Tecnico che effettua la gestione dei rifiuti, in grado di affrontare autonomamente le problematiche di gestione dei rifiuti, pubbliche ed aziendali, ed i relativi risvolti applicativi. Oltre ad illustrare le principali norme in materia di gestione dei rifiuti (in particolare in tema di classificazione e codifica, esclusioni, mps, sottoprodotti, autorizzazioni, sanzioni, trasporto, SISTRI, ecc), si intende fornire una conoscenza di tali norme nella realtà operativa quotidiana.
Al termine del corso a seguito della frequenza di almeno l’80% delle ore totali ed al superamento della verifica finale di apprendimento verrà rilasciato un’ attestato di qualifica professionale.

Costo imponibile a partecipante: Euro 1.200,00
 
Per maggiori informazioni contattare il nostro ufficio al num 0775.242026, oppure inviare una mail ainfo@siparsrl.com

CONTENUTO DIDATTICO

MODULO I - Corretta gestione, responsabilità e sanzioni
- L’inquadramento della Parte IV del D. Lgs. n. 152del 3 aprile 2006 s.m.i
- Criteri di priorità nella gestione dei rifiuti
- Prevenzione, recupero e smaltimento
- Sanzioni e responsabilità
- Deleghe ed effetti del D.Lgs. 121/2011
MODULO II - Competenze, autorizzazioni, comunicazioni
- Principi di diritto amministrativo nella produzione di atti autorizzatori
- Il sistema delle autorizzazioni e delle comunicazioni
- L’autorizzazione unica per i nuovi impianti di smaltimento e recupero rifiuti
- Le autorizzazioni in ipotesi particolari
- La comunicazione nelle procedure semplificate
MODULO III - Definizioni, esclusioni, sottoprodotti, E o w
- I soggetti obbligati
- Le definizioni di cui all’art. 183 TUA
- Le esclusioni dalla disciplina sui rifiuti previste dall’art. 185 TUA
- La disciplina delle terre e rocce da scavo
- Eow, sottoprodotti e recupero. Rapporti tra le fattispecie
-
MODULO IV - Classificazione, codifica, Albo
- La struttura e i compiti dell’Albo Gestori Ambientali
- Obblighi di iscrizione
- La corretta classificazione e codifica
- Caratteristiche di pericolo dei rifiuti
- Processo di attribuzione dei codici

MODULO V - Trasporto rifiuti e merci pericolose
- Il trasporto dei rifiuti dopo le riforme
- Dal formulario al sistema Sistri
- Le principali norme riguardanti l’Accordo A.D.R per il trasporto delle merci pericolose su strada
- Classificazione di pericolosità di merci e rifiuti per il trasporto
- La documentazione di trasporto
-
MODULO VI - Sistri e documentazione
- Inquadramento del sistema
- Soggetti obbligati
- Modalità operative
- Responsabilità
- Simulazioni
-
MODULO VII - Bonifiche dei siti contaminati
- La disciplina della bonifica nel TUA
- Rapporti col danno ambientale
- I soggetti coinvolti e le procedure
- Il proprietario incolpevole
- Le sanzioni

MODULO VIII - Conferimento in discarica
- Inquadramento del D.Lgs. 36/03
- Classificazione ai fini dello smaltimento
- Criteri di ammissibilità
- Monitoraggio e controllo
- Problematiche operative e responsabilità

MODULO IX- Gestione imballaggi
- La corretta gestione degli imballaggi
- Adesione ai Consorzi e sistemi alternativi
- La gestione operativa (responsabilità del produttore, obblighi e sanzioni)
- La definizione di imballaggio secondo le ultime decisioni della Commissione
- Obiettivi di riciclaggio e concorrenza: recenti orientamenti
MODULO X- RAEE, rifiuti metallici
- Raccolta differenziata e centri di raccolta
- Adempimenti amministrativi
- La corretta gestione dei RAEE
- Il decreto “uno contro uno”
- I rifiuti metallici nel Reg. 333/11/CE

N.B. Il corso di formazione avrà luogo al raggiungimento minimo di 7 iscritti.

CORSO DI QUALIFICA PROFESSIONALE PER DISEGNATORI CAD- CAM.

Obiettivo del corso:

Formare una figura professionale che sia in grado di curare l’elaborazione e lo sviluppo dei disegni in ambito architettonico e di ingegneria civile e la realizzazione di disegni tecnici di dettaglio di un prodotto meccanico, con particolare riferimento all’uso dei software CAD e CAM e ai loro più recenti aggiornamenti. A conclusione del percorso formativo il tecnico disegnatore CAD e CAM è in grado di disegnare modelli geometrici bidimensionali e tridimensionali, prodotti tramite il CAD, e di generare le relative istruzioni per macchine CNC (computer numerical control), atte a produrre un manufatto avente la forma specificata nel prototipo di progetto.

Contenuto didattico:Il percorso è articolato in n.4 unità didattiche

Metodologie didattiche utilizzate:
Le lezioni si svolgeranno in aula informatica in modalità frontale con l’ausilio di postazioni pc grafiche, 1 ogni 2 partecipanti, con software specifico e stampante di  rete.

 

Modalità di valutazione:
Il raggiungimento degli obiettivi formativi viene verificato al termine del corso mediante:
1) Prova pratica della durata di 5 ore,  dove l’allievo sulla base di dati forniti dovrà creare un disegno contenente testi, decidendo dimensioni, margini, orientamento, font, dimensioni e stile del testo, dei titoli, delle didascalie.
2) Colloquio su tutte le discipline del corso, per verificare le conoscenze tecniche e operative specifiche della qualifica.

Durata (in ore): 300
 

Attestato: Attestato di qualifica professionale: Disegnatore Cad – Cam

Scarica PDF<

La norma ISO 45001 rappresenta l’evoluzione di una serie di norme proprietarie dedicate alla salute e sicurezza, in particolar modo lo standard OHSAS 18001. La standard OHSAS 18001 (Occupational Health and Safety Assessment Series) rappresentava lo strumento internazionalmente riconosciuto ed idoneo nel consentire alle Organizzazioni il conseguimento della conformità legislativa ed il miglioramento continuo. Questa specifica promossa dal BSI – British Standard Institution – ed emessa, per la prima volta, nell’aprile del 1999, è risultata applicabile fino alla fine del 2015. Nel 2016 infatti è uscita la norma ISO 45001.

Il 27 Gennaio 2018 è stata approvata definitivamente la norma ISO 45001. A partire da Marzo 2018, quando la norma ISO 45001 verrà pubblicata, lo standard OHSAS 18001 non sarà più disponibile.

Le Aziende che hanno già ottenuto un certificato per la sicurezza sul lavoro secondo lo standard OHSAS 18001 dovranno adeguarsi alla ISO 45001, durante un periodo di transizione di 3 anni.

Il corso ha lo scopo di introdurre le novità della norma ISO 45001 e si prefigge in particolare di:

• Descrivere il processo di sviluppo degli standard ISO;
• Introdurre le finalità dell’Annex SL;
• Spiegare la necessità di allineare la OHSAS 18001 agli standard ISO;
• Presentare i requisiti inclusi nella bozza ISO 45001 e l’attenzione posta alle PMI;

Il Corso si rivolge principalmente alle organizzazioni in possesso di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza già certificato secondo lo standard OHSAS 18001, che dovranno sottoporre a revisione il proprio Sistema; si rivolge inoltre a Auditor interni dei Sistemi di Gestione Sicurezza; Responsabili del Sistema di Gestione Sicurezza aziendale; RSPP/ASPP; Consulenti.

1 Giornata : durata 8 ore.

Il corso si articola nei seguenti moduli formativi:

• Introduzione alla nuova normativa di riferimento Norma 45001;
• Principali novità introdotte nella nuova versione della norma ;
• Il processo di sviluppo della ISO 45001;
• I requisiti inclusi nel documento DIS2 (Draft International Standard) della ISO 45001;
• Termini e definizioni significativi;
• Aspetti qualificanti;
• ISO 45001 vs OHSAS 18001: Approcci a Confronto;
• Documentazione prevista per un SGSSL (Sistema di Gestione Salute e Sicurezza);
• Vantaggi dell’adozione della ISO 45001 ;
• Scadenze previste.

Per maggiori informazioni su costi e modalità di iscrizione contattateci al 0775-242026 3478009839 Responsabile Area Formazione: Carmine Paragallo. Ad ogni Partecipante al corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza.

Il 15 settembre 2015 è stata pubblicata la NUOVA EDIZIONE della norma ISO 14001 che stabilisce i requisiti per il Sistema di Gestione Ambientale.

Tra le principali novità della nuova versione della norma:

- una maggiore attenzione all’analisi delle relazioni tra il contesto, l’Organizzazione e le parti interessate;
- una maggior responsabilizzazione del top management in merito all’attuazione dei requisiti del Sistema di Gestione Ambientale;
- un maggior allineamento con gli indirizzi strategici dell’Organizzazione;
- l’individuazione dei rischi e delle opportunità che influiscono sul Sistema di Gestione Ambientale;
- un approccio orientato a prendere in considerazione gli impatti connessi a prodotti e servizi lungo l’intero ciclo di vita.

Il Corso presenta un quadro approfondito della nuova Norma ISO 14001:2015.

Obiettivi del corso
Illustrare i requisiti della versione definitiva della norma;
Fornire alle aziende una prima guida sulla applicazione delle novità introdotte al Sistema di Gestione Ambientale.

Destinatari
I responsabili dei Sistemi di Gestione Ambientale, Auditor di prima, seconda e terza parte,Consulenti Imprenditori e Professionisti che si occupano di Ambiente all’interno delle Organizzazioni.

Requisiti di accesso
Non sono richiesti particolari requisiti.

Attestazioni
Ad ogni Partecipante al Corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza.

Durata 8 ore
• Introduzione alla normativa di riferimento Norma UNI EN ISO 14001-2015: scopo, campo di applicazione e definizioni;
• La Norma UNI EN ISO 14001-2015: requisiti del sistema di Gestione;
• Principali novità introdotte nella nuova versione della norma ;
• Confronto con la precedente norma;
• La gestione delle problematiche ambientali. Impatti, tecnologie e monitoraggio.
• Discussione